Sport Service Lunata

Accredito FCI per Centri di Medicina dello Sport per la tutela della salute degli atleti ciclisti.

07-11-2012

http://www.federciclismo.it/csn/centri.asp

Si segnala che la FCI, seguendo le indicazioni del Consiglio Federale, ha attivato, tramite la CTS, una concreta iniziativa finalizzata ad individuare sul territorio nazionale Centri di medicina dello sport che possano rappresentare un qualificato punto di riferimento per tutti gli atleti tesserati e, comunque, per tutta la popolazione ciclistica attiva.

In tale ambito, infatti, va sottolineato come, alla luce della attuale normativa sanitaria federale, esistono intere popolazioni di atleti ciclisti che non sono affiancate da una specifica figura, quale quella del medico sociale, che possa adeguatamente supportarli nella tutela della loro salute.

Nello specifico, con tale iniziativa, si intende pertanto garantire, in particolare alla popolazione degli amatori e giovanile, l’accesso a Centri caratterizzati da requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi qualificati, e che annoverino al loro interno adeguati profili professionali con specifica esperienza del mondo del ciclismo e delle connesse problematiche.

Nel merito, con riferimento alle istanze pervenute, la FCI, su richiesta della Commissione Tutela della Salute, ha autorizzato l’accredito dei centri di cui all’elenco allegato ritenuti in possesso dei necessari requisiti strutturali, professionali e logistici, utili alla condivisione degli obiettivi federali e ad un apporto concreto a supporto dell’iniziativa posta in essere (vai all’elenco).

Si specifica come l’accredito non presuppone la definizione di alcun aspetto di ordine economico, che resta nell’autonomia di ciascun centro, e che lo stesso accredito potrà essere in ogni momento rimosso in seguito al venir meno dei requisiti richiesti, anche in termini di professionalità, da parte degli operatori sanitari attivi presso i centri e della loro aderenza ai progetti federali.

L’obiettivo, in coerenza con gli indirizzi federali, è che tale rete di laboratori si possa progressivamente allargare ed arricchire per garantire un più diffuso supporto al movimento.

E’ pertanto auspicabile che ogni Centro di Medicina dello Sport, operante sul territorio nazionale ed in possesso di idonei requisiti, inoltri istanza alla FCI al fine di essere inserito nell’elenco dei centri accreditati.

http://www.federciclismo.it/csn/centri.asp